Vai ai contenuti

Menu principale:

30 gennaio 2020

ARCHIVIO > A.S.2019 - 2020 > Primaria Valli
Il 30 gennaio 2020, la scuola di Valli di Chioggia ha avuto un ospite importantissimo: Arduino Nali, internato nel campo di Mauthausen.
Il suo racconto ha alimentato un caleidoscopio di emozioni tra i presenti, ha fermato il respiro ai bambini e ai ragazzi che lo ascoltavano. Ha colpito la sua forza, la sua voglia di vivere, la sua voglia di restituire integralmente la sua esperienza.
Ci ha parlato di giorni pieni di sofferenza, alimentati da violenze gratuite e dalla fame. Quella fame che ti sfinisce, ti annebbia il pensiero, ti riempie di vuoto.
Più forti delle tante miserie riportate ci sono arrivati stimoli di una vita che non voleva arrendersi... “Mamma tornerò “, “Non ho mai pensato di morire”.
Non è un eroe! È un uomo che ha dato una grande lezione di vita.
“La memoria rende liberi” è il titolo del libro di Liliana Segre. Arduino e Liliana sono un monito perché si impari dalla storia.
Dimenticare dimostrerebbe la “nudità” dell’umanità.
Grazie signor Arduino
Il signor Arduino Nali 95 anni
Torna ai contenuti | Torna al menu