Vai ai contenuti

Menu principale:

Il bosco che salverà un paese

ARCHIVIO > A.S. 2018 - 2019 > Primaria Valli
Il Progetto “Un bosco che salverà il paese” è inserito in un progetto nazionale "Facciamo 17 goal. Trasformare il nostro mondo: l'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile" - III edizione A.S. 2018-2019.
Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile sono universali, sottolineano l’interdipendenza globale, si applicano a tutti i paesi e sono “integrati e indivisibili”, armonizzando le tre dimensioni dello sviluppo sostenibile: economica, sociale ed ambientale.
L’elaborato con cui il plesso “A. e D. Ballarin” ha voluto partecipare al progetto riguarda il processo di rimboschimento e di miglioramento del verde pubblico che è in atto nell’ambiente rurale in cui si trova il plesso scolastico di Valli di Chioggia, l’Amministrazione Comunale sta cercando di sistemare con alberi alcuni spazi e di creare aree verdi. Valli si trova in un contesto di periferia, immersa nella campagna, vicinissima alla Statale Romea, altrettanto vicina alla Barena – zona Laguna Sud.
Il problema principale è la disaffezione della popolazione locale nei riguardi degli interventi già effettuati (piantumazione di un centinaio di alberi) e da effettuare (creazione di uno spazio verde).
Si è visto che i motivi che hanno portato a voler creare un bosco in uno spazio confinante con la Strada Romea e con la Barena (assorbire il rumore, fungere da barriera frangivento, miglioramento estetico dell’insediamento, offerta di spazi ricreativi e socializzanti alla popolazione) sono poco sentiti dalla popolazione locale.
Gli obiettivi che ci si è proposti di raggiungere attraverso il progetto sono:
1. sviluppare il senso del rispetto e della tutela dell’ambiente inteso anche come spazio vissuto
2. favorire la conoscenza del patrimonio naturale del verde urbano
3. rendere sistematici e omogenei gli interventi di gestione del sistema del verde urbano mediante la predisposizione di opportuni piani
4. sviluppare consapevolezza del ruolo della comunità, del carattere finito delle risorse, nonché dell'ineguaglianza dell'accesso ad esse ed adottare modi di vita sostenibilmente compatibili con l’ambiente circostante
5. sviluppare il pensiero critico e creativo
6. sviluppare: sapere ambientale, consapevolezza ambientale, responsabilità ambientale, competenza ambientale e cittadinanza ambientale.

Collage di foto della manifestazione
foto di gruppo
I narratori
Collage di foto del gruppo alunni
Torna ai contenuti | Torna al menu