Il treno dei diritti dei bambini - Istituto Comprensivo Chioggia 3

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il treno dei diritti dei bambini

ARCHIVIO > A.S. 2017 - 2018 > Primaria Valli

Lo spettacolo teatrale “Il treno dei Diritti dei Bambini”, svoltosi presso il teatro “Don Bosco” di Chioggia giovedì 7 giugno 2018, ha segnato la conclusione di un lungo percorso nel mondo dei diritti e dei doveri visti con la freschezza degli occhi dei bambini e dei ragazzi. Si inserisce in un progetto strutturale d’istituto legato a “Scuola Amica” dell’UNICEF, con il patrocinio del MIUR. Un progetto che vede coinvolti la scuola primaria e la secondaria di 1°, 19 classi, 45 docenti e 339 alunni. Mira a lavorare sugli atteggiamenti e sui comportamenti, sulle competenze di cittadinanza e sull’educazione alle competenze globali.
È una storia liberamente tratta dal libro “Zio Diritto” di Piumini
, si correda di canzoni, video e balletti che stimolano e accentuano riflessioni sulla situazione dei bambini nel mondo, portando a fare considerazioni anche sul nostro “mondo”.
Lo spettacolo teatrale è un testo mediale, è composto da un linguaggio diegetico particolare che educa i bambini a prendere coscienza di come la comunicazione verbale costituisca solo una parte delle infinite possibilità comunicative.
Il teatro incrementa abilità rappresentative attraverso linguaggi iconografici, abilità socio-relazionali, di interdipendenza positiva e di cooperazione. Permette di prendere coscienza del proprio corpo, abituando i ragazzi all’importanza dell’accettazione della propria corporeità in relazione a quella degli altri.
Il teatro accomuna persone diverse, impone la negoziazione in vista di dare significatività al messaggio e di mantenerlo nella sua interezza. Permette di lavorare sulle emozioni, sul riconoscimento di esse e sulla contestualizzazione in base alla situazione. Il teatro è un media complesso, ma alla portata di tutti se affrontato consapevoli delle sue valenze e valori.I pregi e il valore aggiunto, acquisiti attraverso questa esperienza, sono incommensurabili, si estendono su tanti fronti e fanno da collante tra la scuola, il territorio e le famiglie. È stata un’ottima occasione per fare rete con l’Associazione ASD Valli di Valli di Chioggia e per godere del supporto di esperti in danza, motoria e arte-immagine.

Fondamentale si è rivelata la regia dell’ins. Maria Luisa Chiozzotto, che ha orchestrato i bambini di tutte le classi, i docenti e gli esperti. Il progetto “Scuola Amica”, lo spettacolo teatrale e tutte le attività che hanno girato intorno hanno permesso di consolidare i legami tra le persone e di incrementare il concetto di comunità educativa ed educante.
La rappresentazione è servita anche come momento di verifica e valutazione dell’intero percorso.

Articolo Nuova Venezia
saluti finali spettacolo

Articolo apparso sulla Nuova Venezia del 09 giugno 2018 (vedi)
Articolo su Facebook a cura di Matteo Basso, ASD Valli C5 (vedi)

Foto di scena
 
Torna ai contenuti | Torna al menu